• +39 333 9993441
  • info@inseparabiliamilano.com

Chi sono

Mi chiamo Simona e sono nata a Milano il 15 giugno 1980. Quella per i pappagalli, come per tutti gli altri animali (vivo anche con tre cani e due gatte), è una passione che ho avuto fin da piccola ma, per ragioni di spazio e di genitori non ho potuto coltivare totalmente, anche se ho sempre avuto la casa piena di animali!

Nel 2002 ho preso il mio primo vero pappagallo, un cenerino, da mio zio Roberto allevatore di cani. Con un cenerino in casa è impossibile annoiarsi, non apprezzare e amare i pappagalli. Camillo è un vero spettacolo, non è il classico pappagallo come molti credono che ripete quello che sente, lui… o meglio lei, visto che ho poi scoperto che si trattava di una femmina, è dotata di un cervello come tutti gli esseri viventi e che usa dicendo parole/frasi di senso compiuto e sempre al momento giusto.

Qualche anno fa io e il mio compagno ci siamo trasferiti fuori Milano e grazie a questo cambiamento di luogo e spazi, ma anche a causa di una serie di coincidenze quali la perdita del posto di lavoro, ho potuto iniziare il mio allevamento. Per tenere bene gli animali si sa che serve molto tempo a disposizione e il giusto spazio: le condizioni quindi erano perfette per iniziare una nuova avventura!

La mia è una passione, è un piccolo allevamento amatoriale che mi permette di crescere e stare a contatto con queste splendide creature ogni giorno. Cedo soggetti nati nel mio allevamento solo a persone in grado di far fronte all’impegno che comporta avere in casa un animale, non sono giocattoli, ma creature viventi e molto impegnative, e come tali devono essere trattate, di conseguenza li cedo solo a veri amanti degli animali. I pappagalli, in particolare soffrono di solitudine, creano un rapporto quasi morboso nei confronti di chi li accudisce e, se non gli vengono dedicate le dovute attenzioni, possono arrivare anche a deplumarsi.

Permettetemi di ringraziare Marco, il mio compagno, che ha creduto in me e nelle mie capacità fin dal primo momento e che mi ha sostenuta sempre nonostante non sia un amante dei pappagalli!